COMMIS DI SALA BAR

E' una professione sempre più amata dai giovani, con buone prospettive occupazionali e incoraggiata da corsi di formazione altamente qualificati, rivolti anche al gentil sesso. La figura del barman, tra le più richieste dai titolari di bar e ristoranti, trova spazi sempre maggiori nel turismo, "fonte" principale di tanto ottimismo..

Il barman deve anzitutto puntare sull'immagine, sia durante i colloqui di lavoro sia in servizio. Dovrà quindi saper essere brillante conversatore. mantenersi discreto quanto basta, possedere una cultura di base, essere ascoltatore paziente, conservare un atteggiamento dignitoso e signorile. Non conoscere tutte le dosi dei cocktail o il tempo esatto di infusione di un thé non pregiudica la possibilità di lavorare bene in un locale pubblico l'immagine insomma primo posto. Bevande per la stagione invernale e per quella estiva, manutenzione di frigoriferi e lavabicchieri", "tipologie di birre", con relativa prova di "spinaggio", sono altre materie del corso.

L'apertura di un bar, pub o ristorante, previo rilascio di licenza da parte del Comune dove è ubicato il locale, o la gestione di un'attività già avviata, sono le strade da percorrere a fine corso Il cameriere predispone la sala e i tavoli curandone la funzionalità e l'estetica, accoglie i clienti, li accompagna al tavolo prescelto o già prenotato, dà informazioni e consigli presentando i menù e la carta dei vini da affiancare alle pietanze. Segue le ordinazioni e serve i piatti e le bevande. A volte predispone piatti freddi che preleva dal banco buffet dove sono le pietanze già pronte per essere servite.

Questa figura professionale, che opera anche all’interno della sala, risponde alle varie esigenze dei clienti verificandone il gradimento, cercando di intervenire e sanare tutti gli inconvenienti. Di norma deve anche consegnare il conto e riscuotere il dovuto corrispettivo.

DURATA DEL CORSO: 1200 ore (corso biennale)

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE: frequenza 9 anni scuola dell’ obbligo

QUALIFICA RILASCIATA: Attestato di qualifica europeo di COMMIS SALA  BAR

 

CONTENUTO DEI MODULI FORMATIVI

MODULI DI BASE

MODULI SPECIFICI DEL CORSO

BEVANDE ALCOLICHE E ANALCOLICHE; CARATTERISTICHE, TIPOLOGIE,
 BENEFICI E RISCHI PER L’ORGANISMO
  • I Distillati e i liquori
  • Gradazione alcolica
  • Tecnica di produzione dei distillati
  • La distillazione: discontinua e continua
  • Il processo di rettificazione
  • La maturazione dei distillati
  • La classificazione e il servizio dei distillati
  • Tpologie di whisky
  • Il servizio del whisky
  • Le grappe
  • Il Cognac
  • La produzione francese e spagnola
  • Il brandy italiano
  • Il srvizio del brandy
  • Rum e Gin
  • Vodka e Tequila
  • Tecnica di produzione dei liquori
  • Le piante per la preparazione di bevande liquorose
  • Liquori di frutta, a base di spezie, amari e semi amari
  • I liquori dolci
  • La birra
  • Tecniche di preparazione della birra
  • Caratteristiche delle principali birre del mercato europeo
  • IL servizio della birra
  • Le bevande analcoliche
  • Bevande a base di frutta
  • Gli sciroppi
  • Le grammature per il servizio
  • Le bevande della caffetteria: te, caffè , camomilla e cioccolata
  • Tecniche di preparazione delle bevande nervine
  • Le malattie dall’uso di alcol
  • Arteriosclerosi, infarti e tumori
  • Criteri di un sano assorbimento delle bevande alcoliche

COCKTAIL: TECNICHE DI PREPARAZIONE, COMBINAZIONE E DOSAGGIO DI ELEMENTI, 
ATTREZZI DEL MESTIERE, TECNICHE DI DECORAZIONE
  • Le attrezzature per la preparazione dei cocktail
  • Il mixing glass
  • Lo shaker
  • Lo strainer
  • Il secchiello, il tagliere, il cavatappi
  • Coltellini e forchettine per il servizo
  • Le altre attrezzature
  • I bicchieri
  • La dimensione del bicchiere
  • Il dosaggio degli ingredienti
  • Uso del dosatore ; l’esperienza
  • Uso dello shaker e del mixing glass
  • La posizione corretta nell’agitazione della bevanda
  • Il calcolo delle parti in centilitri degli ingredienti

 

  • I principali cocktail mondiali
  • Alexander
  • Banana daiquiri
  • Bacardi
  • Daiquiri
  • Florida
  • Gilmet
  • Golden dream
  • Mai tai
  • Dry Manhattan
  • Martini dry
  • Paradise
  • Roby Roy
  • Rose
  • Sidecar
  • Stinger
  • Tequini
  • Vodkatini
  • White Lady
  • Il servizio dei cocktail secondo l’ora
  • Gli abbinamenti compatibili tra i prodotti di base
  • Le decorazioni a base di frutta
  • Il taglio della frutta

 

TECNICHE DI COMUNICAZIONE E GESTIONE DEL CLIENTE
  • Etica professionale del Commis di sala bar
  • Onestà
  • Tolleranza
  • Igiene personale
  • Lealtà
  • Le principali regole da rispettare durante il servizio
  • Le principali norme di comportamento con il cliente
  • L’ordine di servizio durante le cerimonie pubbliche e private
  • Studio delle tipologie di clientela
  • Le frasi da evitare
  • Terminologia positiva
  • Frasi e termini da usare
  • Mettere a proprio agio il cliente
  • Usare garbo e cortesia
  • Tecniche di memorizzazione dei gusti e preferenze del cliente
  • Distinguere i bisogni e le diverse richieste provenienti dalle diverse tipologie di clientela
  • Tecniche di riguardo nei confronti di anziani e disabili
  • Tecniche di accoglienza e di commiato del cliente
  • Le diverse tonalità di voce nel rapporto col cliente
  • La gestualità nel rapporto col cliente
  • Usare un linguaggio appropriato
  • Il servizio atteso 
  • Il servizio inatteso
  • La gestione dei reclami
  • Rapporti con gli altri reparti sul luogo di lavoro
  • I rapporti con i gruppi di persone

APERITIVI ED ANTIPASTI: CARATTERISITCHE, TIPOLOGIE, MODALITA’ DI PREPARAZIONE
  • Gli snack
  • I crostini
  • Le crocchette
  • Salatini, sandwich e spiedini
  • Gli ingredienti e tecniche di preparazione
  • Il toast
  • I savouries
  • Le olive
  • I principali tipi di olive
  • Olive baresane. Di Gaeta, di Grecia ed aromatizzate 
  • Patatine e chips
  • Il servizio degli snack
  • La disposizione del prodotto sul banco
  • La mise en place del bar
  • Le fasi preliminari del servizio
  • Gli aperitivi analcolici
  • Gli aperitivi alcolici
  • Aperitivi a base vinosa
  • Aperitivi a base liquorosa
  • Le attrezzature per il servizio
  • Posateria e cristalleria
  • Il tovagliato

LA LINGUA INGLESE PER IL COMMIS DI SALA BAR
  • Elementi morfologici, grammaticali e sintattici della lingua inglese attraverso lettura di brevi testi;
  • Lo spelling;
  • Articoli determinativi ed indeterminativi;
  • Forme interrogative e negative;
  • Pronomi interrogativi;
  • Aggettivi di nazionalità;
  • Aggettivi numerali, cardinali, ordinali;
  • Avverbi di frequenza;
  • Genitivo sassone;
  • Conoscenza ed uso del “present tense”, 
  • Past tense; 
  • Perfect tense” dei verbi di uso comune regolari e non;
  • L’ uso di “can”, “have”, “have got” e “must”;
  • I Giorni della settimana, i mesi;
  • Esprimere la data;
  • Chiedere e dire l’ora;
  • Chiedere e dire ciò che si è capaci di fare;
  • Parlare di occupazioni;
  • I sistemi di misurazione britannici;
  • Assunzione di un ruolo all’interno di un’intervista;
  • Le Regole grammaticali per esprimere preferenze;
  • Descrizione della propria routine;
  • Lettura e compilazione di Reports in lingua inglese;
  • L’Uso del dizionario per la comprensione e la produzione scritta;
  • Verifica: attraverso la somministrazione di un questionario e varie simulazioni
  • Dialoghi in lingua per la presentazione dei vini, cocktail, aperitivi e pasti leggeri
  • Dialoghi in lingua di contenuto promozionale sui vini della Regione Campania